8K ifa berlino 2018

Inserito il 2 ottobre 2018 | by Redazione Online

0

Tv 8K presentati all’IFA di Berlino, ma sono davvero così utili?

L’IFA di Berlino 2018, tenutasi dallo scorso 31 agosto al 5 settembre, ha mostrato le principali novità del settore tecnologico ed elettronico. I protagonisti di questa fiera sono state le tv 8K, la nuova frontiera del settore televisivo che sta muovendo i suoi primi passi. All’appello hanno risposto i principali brand del settore, che hanno schierato in campo i loro migliori modelli. LG ha presentato un OLED 8K da 88 pollici. Samsung ha sfoggiato un modello Q900R con tecnologia QLED e luminosità fino a 400 nits nelle versioni da 65, 75 ed 85 pollici. Sharp da diversi mesi ha già lanciato il primo monitor 8K in Italia ed all’appuntamento di Berlino ha presentato altri modelli rigorosamente 8K.

Cos’è una tv 8K?

Prima di capire che impatto possono avere le tv 8K quando saranno commercializzate, è opportuno conoscerne le caratteristiche. La sigla 8K si riferisce alla risoluzione del televisore che rappresenta il numero di punti, cioè di pixel, che compongono l’immagine. La risoluzione 8K equivale a 7680×4320 pixel, pari a 33.177.600 punti totali. Questo numero è 4 samsung q900rvolte superiore agli schermi 4K Ultra HD e 16 volte superiore rispetto agli schermi Full HD. Le immagini vengono riprodotte ad una risoluzione molto più alta rispetto all’effettiva percezione dell’occhio umano, ingrandendo i dettagli in un modo che fino ad oggi sembrava impossibile. L’8K è una tecnologia utilizzata fino a poco tempo fa esclusivamente al cinema. Adesso però si sta preparando per far approdare queste tv anche nelle nostre case.

Tv 8K, prezzi inaccessibili

Nonostante tutti i buoni propositi non sempre una tecnologia portata alla massima potenza offre esclusivamente vantaggi. Oggi per acquistare un’ottima smart tv 4K basta una cifra tra i 1.000 ed i 2.000 euro. Per questi gioielli di tecnologia bisogna invece prepararsi a spendere dai 10.000 euro in poi. I prezzi in realtà non sono stati svelati all’IFA di Berlino, ma il modello LV-70X500E della Sharp in commercio costa 11.999 euro. Secondo le stime di Forbes alcuni modelli possono superare addirittura i 15.000 euro. Cifre inaccostabili per noi “comuni mortali” poiché sono prezzi fuori mercato.

Scarsità di contenuti e problemi di visione

L’attuale banda larga presente in Italia non è in grado di veicolare l’immensa mole di dati di una tv 8K. Ciò significa che i contenuti in streaming, trasmessi tranquillamente sulle tv 4K, non potrebbero essere trasmessi sulle tv 8K.

Un’altra spina è rappresentata dai problemi di visione ed in particolare dalla percezione dell’immagine quando si guarda la tv. Se ad esempio guardi lo schermo di una tv da 65 pollici da una distanza media di circa 3,5 metri, non riesci a percepire la migliore risoluzione. Per godere al massimo delle qualità dell’8K devi guardare la tv molto da vicino. In alternativa devi avere uno schermo gigante, che richiede ovviamente un grandissimo spazio.

>>LEGGI ANCHE: Samsung SUHD 4K curvo serie 9 ks9800<<

L’upscaling, un motivo per comprare una tv 8K

In base a quanto detto finora l’8K potrebbe sembrare una tecnologia superflua o addirittura peggiore di quella attuale. In realtà ogni nuovo prodotto tecnologico ha bisogno di perfezionamenti, soprattutto quando è in stato “embrionale”. Uno dei punti a favore dell’8K è però l’upscaling, cioè il processo tramite il quale un segnale video con una determinata risoluzione viene convertito ad una risoluzione maggiore. Grazie all’intelligenza artificiale ed al machine learning il processo di upscaling delle tv 8K è sempre più evoluto, ricreando dettagli dell’immagine molto simili a quelli che vede l’occhio umano.

Tags: ,




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑