Lg 4k Tv arrotolabile top

Inserito il 18 gennaio 2019 | by Redazione Online

0

Tv arrotolabile presentata al CES di Las Vegas 2019: arriva LG Signature OLED TV R

Al CES di Las Vegas 2019 è stato presentato l’LG Signature OLED TV R, la prima tv arrotolabile che ha suscitato grande stupore. Nell’edizione del 2018 fu presentato il primo prototipo di quella tv, ma stavolta il modello è comparso nella sua versione finale. Il televisore sarà disponibile in 3 modalità: “Zero View”, “Line View” e “Full View”. Nella prima modalità funziona solo l’audio e la tv è ripiegabile verso l’interno; nella seconda modalità è possibile scoprire solo 1/4 dello schermo per visualizzare foto, musica ed altre informazioni; la terza modalità invece consente una visione completa dello schermo.

La soundbar è dotata di 4.2 canali con un’erogazione di 100 W. Il dispositivo supporta AirPlay 2 e Homekit di Apple, quindi si può gestire con l’app Home oppure interagendo direttamente con Siri. Gli speaker altamente performanti sono ricoperti da lana kvadrat.

<< LEGGI ANCHE: Samsung QLED Q9: il top di gamma del produttore coreano >>

Caratteristiche e modalità di utilizzo della tv arrotolabile

La tv arrotolabile di LG rientra nella linea Signature che comprende tutti i modelli di fascia premium. Lo schermo viene ospitato all’interno di un corpo centrale e quando rientra è completamente celato alla vista. Questa soluzione permette anche di variare il design del proprio arredamento, senza considerare ovviamente i notevoli benefici in termini di ingombro. Risulta molto più comodo arredare la casa ed ottimizzare gli spazi grazie ad una tv che scompare a piacimento.

La tv è stata realizzata in modo tale da consentire l’inserimento di una soundbar dotata di un sistema compatibile con Dolby Atmos. Inoltre è presente un apposito supporto da pavimento che può essere rimosso per poggiare la tv su un ripiano. É possibile “movimentare” la tv arrotolabile con un meccanismo motorizzato che distende lo schermo in base alle proprie necessità. Lo schermo viene sostenuto da una serie di stecche orizzontali molto robuste che vengono sollevate ed abbassate da due braccia poste ai lati. LG sostiene che il meccanismo motorizzato può supportare fino a 50.000 aperture e chiusure. Contando 10 azionamenti al giorno il sistema è in grado di durare oltre 13 anni.

Pannello e schermo

Al momento è disponibile solo un pannello di 65″ dotato di una risoluzione Ultra HD. É garantito il supporto ai formati Dolby Vision, HLG, HDR10 e Advanced HDR di Technicolor. La tv monta come pannello un OLED con risoluzione 4K, un processore di seconda generazione Alpha 9 ed integra gli assistenti Siri ed Amazon Alexa che consentono di interagire con la tv tramite comandi vocali. Naturalmente è presente tutta la dotazione disponibile per gli OLED 2019.

Quando si utilizza la tv in modalità “Line View” viene scoperto 1/4 dello schermo composto da una lunga striscia orizzontale dotata di cinque icone a video: clock, music, frame, mood e home dashboard. Quando lo schermo è totalmente chiuso si può comunque utilizzare la soundbar esclusivamente per ascoltare musica come se fosse una sorta di stereo. Durante la visualizzazione dei film è possibile eliminare le bande nere nei titoli in 21:9. Per nascondere le porzioni nere sul display lo schermo non si estende completamente in altezza e sposta l’immagine lungo il bordo superiore, fornendo un’eccellente esperienza di visione. Per personalizzare la modalità di visione si può variare il formato video da 16:9 a 2.35:1.

Prezzo e commercializzazione

Non è stata comunicata la data ufficiale del lancio sul mercato di LG Signature OLED TV R, che probabilmente sarà disponibile verso la metà del 2019. Stretto riserbo anche sul prezzo che secondo voci di corridoio dovrebbe attestarsi sugli 8.000 dollari, una cifra al momento decisamente proibitiva.

Tags: , ,




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑